TESTIMONIANZA DEL PASSATO

Questa è la bici di famiglia di Andrea, una vecchia Ganna sportiva dei primissimi anni ’50.
Un pezzo che trasuda storia in ogni suo dettaglio, una gioia aver avuto la possibilità di fissarne lo stato di conservazione.

Il telaio ed i bellissimi freni Universal a sesto acuto appartenevano a modelli da corsa ante guerra, probabilmente in seguito impiegati su bici da passeggio con vocazione sportiva proprio come questa.

La bici era tutta originale ad esclusione di parafanghi, sella e pedali. I primi non sono stati ripristinati per sottolinearne il carattere sbarazzino, per il resto sono stati montati bellissimi pedali in ferro ed una Sella Italia coeva.

I dettagli sono tanti: su tutti spicca il bellissimo gruppo luce DANSI, il vetro del fanale è rimasto cristallino come il primo giorno, senza un graffio, mentre la dinamo è in lega leggera.
Completano la bici il manubrio Ambrosio con leve super sfinate, una sciccheria per l’epoca, cerchi sportivi in ferro, carter a pistola, pedivelle marchiate Ganna, mozzi FB G.A.I., pignone Regina Extra, senza scordare la viteria ed i dettagli in ottone a sottolineare che il modello era destinato ad una clientela esigente e con possibilità sopra alla media.

Il mezzo gira come un orologio svizzero senza il minimo sforzo, potenza dei materiali e delle lavorazioni di un tempo, quando tutto era fatto per durare.

E pensare che questa bici gira da 70 anni fa venire un po’ i brividi, vera e propria testimonianza dei tempi che furono.

UNA GANNA SPORTIVA DEL ’50