La “Fiammata” nasce da un vecchio telaio corsa degli anni ’60 in pessimo stato di conservazione, tanto da non lasciare alcuna traccia del marchio d’origine.
In fase di sverniciatura emerge però il bellissimo contrasto tra il fondo color mattone, l’azzurro del telaio ed i dettagli gialli sulle congiunzioni: ecco che prende forma l’idea di lasciare traccia di tutti e tre i colori in modo sparso sul telaio.
Il resto lo fanno poi i componenti, rigorosamente appartenenti al passato a formare una bicicletta priva di alcun rigore storico, ma dal sapore estremamente vintage.
Doppie leve freno per garantire la sicurezza di una frenata pronta anche in presa alta per girare comodi in città, nastro Brooks in pelle color ocra, piccolo portapacchi frontale cromo, sella San Marco Laser in suede, brillante guarnitura Ofmega, gruppo completo Huret completano il mezzo.

Unico rimando alla vocazione prettamente Street della Fiammata è il laccio al portapacchi col cameo del teschio in metallo realizzato dalla Corameria Salvi, estroso artigiano di Forlì sempre pronto a collaborare con Ruggine ( http://www.pelletteria.forli.fc.it/?_locale=it ) ( https://www.instagram.com/corameria_salvi/ )

 

 

Scheda tecnica:
- Telaio corsa anni '60 (mis 59cm c/c)
- Manubrio 3ttt
- Pipa 3ttt
- Nastro manubrio Brooks in pelle
- Campanello Comet
- Doppie leve freno
- Freni Universal
- Gruppo cambio Huret
- Sella San Marco Laser
- Pedali corsa in ferro
- Mozzi Campagnolo su cerchi Nisi
- Laccio in cuoio nero