Matrioska è terminato da qualche giorno al momento della pubblicazione di questo pensiero, come sempre un evento ricco di emozioni, soddisfazioni e scoperte.

Emozioni perché il contatto con le persone, ognuno con la propria storia, i propri pensieri, i propri ricordi, invade pacificamente e sconvolge la propria sfera personale.

Soddisfazioni: le bici di Ruggine non brillano decisamente per soluzioni tecniche, prevalentemente si parla di componenti di 30, 40, 50 anni fa, si lavora puntando sul carattere di ognuna lavorando molto sul lato estetico.
Veder riconosciute le proprie scelte e le proprie idee rappresenta il più grande successo, proprio perché la parte creativa è sempre fortemente criticabile in base al gusto personale.

Scoperte: gli artigiani, i prodotti, nuove idee, sinergie, entusiasmo, anche questo è Matrioska.
Il contatto con altri creativi dà vita a nuovi spunti, riflessioni ed anche collaborazioni.
Viene spontaneo trovare agganci nell’opera altrui: un dettaglio in legno, accessori in metallo e tanto altro da mostrare la prossima volta sulle biciclette di Ruggine, valore infinitamente aggiunto la collaborazione con altre persone.

In definitiva grazie a tutti, al team, agli amici che sono passati e a tutte le persone che si sono fermate per una chiacchiera con Ruggine!

MATRIOSKA OFF!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *